Teatro
Magnetto

Caricamento Eventi

QUARTO POTERE

21/12/2021 18:30 - 21:15

QUARTO POTERE

  • Genere: Drammatico
  • Anno: 1941
  • Regia: Orson Welles
  • Attori: Orson Welles, Dorothy Comingore, Agnes Moorehead, Ruth Warrick, Ray Collins, Erskine Sanford, Everett Sloane, Joseph Cotten, George Coulouris, Charles Bennett, Fortunio Bonanova, Gus Schilling, William Alland, Georgia Backus, Harry Shannon, Paul Stewart, Buddy Swan, Philip Van Zandt
  • Paese: USA
  • Durata: 120 min
  • Formato: 35 MM
  • Distribuzione: Rko, Ricordi Video, M & R, Nuova Eri, Fonit Cetra Video, Panarecord, San Paolo Audiovisivi, sirio Home Video, Cde Home Video, Gruppo Editoriale Bramante, L’Unita’ Video, Dvd Terminal vedeo (2002)
  • Sceneggiatura: Orson Welles, Herman J. Mankiewicz, John Houseman
  • Fotografia: Gregg Toland
  • Montaggio: Robert Wise
  • Musiche: Bernard Herrmann, Charlie Barnet, Pepe Guizar
  • Produzione: Mercury Productions, Rko Radio Pictures Inc.

Quarto potere, è un film del 1941 scritto, diretto ed interpretato da Orson Welles. Il coinvolgente lungometraggio narra la vita del famoso magnate della stampa Charles Foster Kane (Orson Welles), uomo dalla personalità complessa, incapace di amare gratuitamente gli altri e condannato per questo a vivere una lunga parte della sua vita in solitudine nel Castello di Candalù, in Florida, fino al momento della sua dipartita.

Ultima parola pronunciata da Kane in punto di morte, tenendo in mano una palla di vetro, è “Rosabella”. Il giornalista Jerry Thompson (William Alland) viene incaricato dal direttore di un cinegiornale, interessato alla biografia del magnate, di scoprire il significato della misteriosa parola pronunciata dall’uomo prima di spirare.

Thomson, dopo aver ricevuto dalla seconda moglie del magnate, la cantante Susan Alexander (Dorothy Comingore), un netto rifiuto a rilasciare dichiarazioni, ottiene informazioni importanti dalle memorie del defunto banchiere Walter Parks Thatcher (George Coulouris), uomo d’affari al quale Kane era stato affidato da piccolo per essere istruito. Il giornalista apprende dai suoi scritti quanto l’infanzia di Kane fosse stata particolarmente difficile a causa del distacco forzato dal suo mondo e dai suoi genitori, avvenuto successivamente alla scoperta dell’enorme ricchezza ereditata. Ma tra le memorie di Thatcher il giornalista non trova ancora la risposta che sta cercando ed è costretto pertanto a contattare altre persone legate alla vita del magnate, tra cui il suo braccio destro Bernstein, il suo ex migliore amico Jedediah Leland, il maggiordomo Raymond e finalmente Susan.

Grazie ai loro racconti si ricompone come un puzzle tutta la vita di Kane e si delinea pian piano la sua personalità forte ed enigmatica. Tuttavia nulla emerge riguardo la misteriosa parola pronunciata dall’uomo in punto di morte. Riuscirà l’ostinato giornalista a scoprire quale significato si nasconde dietro il termine “Rosabella”?

News